The Memoirs² of Concetta Mobili

hope you step on a barbie brush

Lavanderia self-service

Voi non avete idea di cosa possa uscire dalle lavatrici altrui, per non parlare di come lavano il bucato.

Ma solo io sento la voce di mia madre dire ‘Dove pensi di andare con quella roba lì? E se ti vedono cosa pensano? Vergognati!’.

(Source: italiandesire, via gioschiavinato)

Da OVS

Osservo le decorazioni natalizie made in china, mi lascio incantare dal loro sbrilluccicore. Inavvertitamente, quel dommage!, faccio cadere una campanella di ceramica.

In fondo al corridoio, una commessa chiacchiera e non si accorge di nulla. Zitto zitto, quatto quatto, giro i tacchi e me ne vado.

(Source: otreblad, via littlejim-it)


Joan Miró (1893-1983)
This is the Color of My Dreams 1925

Joan Miró (1893-1983)

This is the Color of My Dreams
1925

(Source: andallaboutblue, via controsensi)


Table of blue colors, 1772© Ignaz Schiffermüller

Table of blue colors, 1772
© Ignaz Schiffermüller

(Source: facebook.com, via hollywoodparty)

(Source: mariaoohlala, via adessolei)

IO: Allora arrivate domenica in mattinata, poi mi fai sapere a che ora di preciso. E dove dormite, avete preso un albergo?

M: Da voi!

Mi metto una mano davanti la bocca per non urlare.

IO: Allora controllo queste cose e ti mando i link, così le vedi anche tu. Ti chiamo a ora di pranzo e mi fai sapere. Tanto sei a casa, no?

MADRE: Veramente qui è una bella giornata, noi ce ne andiamo al mare. 

Le chiudo il telefono in faccia.